Ritratto - raccogliamo l’alluminio dal 1989

La Cooperativa IGORA, con sede a Zurigo, fu fondata nel 1989 come Cooperativa di imprese del settore delle bevande, delle derrate alimentari, dei cibi per animali, dell’alluminio e del commercio. In cooperazione con le industrie delle bevande e dell’alluminio, IGORA ha sviluppato un sistema di raccolta e di riciclaggio ponderato, che opera secondo principi di economia privata e si basa sul volontariato e non sull’obbligo. La Cooperativa IGORA...

IGORA – dal 1989 a oggi

2014

2014

Metal Bag - Per rendere la raccolta comune di imballaggi d’alluminio e dei barattoli di conserve in latta d’acciaio semplice e per facilitarne il trasporto al container di raccolta, IGORA e Ferro Recycling propon- gono ora la pratica Metal Bag. Nel 2014, in diversi centri d’acquisto si sono tenute le prime campagne di distribuzione. Sino ad oggi i consumatori hanno acquistato più di 10'000 bag. Anche singole aziende colgono l’opportunità e mettono a disposizione dei collaboratori queste pratiche Metal Bag.

Attività «Gorilla» insieme alle scuole - Per la prima volta, IGORA e Ferro Recycling partecipano al progetto Gorilla. ch, promosso da una fondazione di giovani per giovani, che da oltre dieci anni s’impegna in favore di un peso sano nelle giovani generazioni. Mediante workshop della durata di un giorno e altri moduli di prevenzione, Gorilla.ch raggiunge direttamente oppure on-line più di 160'000 bambini e adolescenti di età compresa tra i dieci e i vent’anni. Su Gorilla.ch, il tema del riciclaggio di metalli è integrato in differenti livelli: oltre alla presenza con un logo sul sito web e alle varie app per cellulari, sono stati definiti obiettivi didattici comuni riguardo al riciclaggio di metalli, che vengono trasmessi durante i laboratori pomeridiani e i workshop. Al centro si trova il ciclo del riciclaggio dei metalli che si serve di un’applicazione web in tutte le lingue: il programma istruttivo Gorilla Presenter. Anche il ricettario Gorilla e i powergame offrono informazioni e danno risposte sul tema del riciclaggio di metalli.

Cash for Cans - I raccoglitori che consegnano le lattine d’alluminio a una delle 170 aziende di riciclaggio presenti in Svizzera ricevono, a partire da 10 chili di lattine d’alluminio pressate o no, un compenso pari a CHF 1.30 per chilogrammo, che viene versato tramite un sistema a buoni. Nel 2014 IGORA ha distribuito un importo complessivo di CHF 3,81 mio. 

2013

2013

In occasione di un evento per i media, presso la sede di Thomy a Basilea, IGORA invita a intensificare maggiormente la raccolta dei tubetti d’alluminio.

Swiss Recycling lancia per la prima volta la campagna mantello nazionale “io differenzio”. L’obiettivo e di portare avanti il messaggio comune di tutti membri Swiss Recycling e di collegare la tematica del riciclaggio con personaggi celebri.

Da gennaio, Rivella Rossa si presenta di nuovo in lattina. Nel formato agile da 33cl. 

 

2012

2012

Per quel che concerne le FFS, è stato il loro progetto pilota, applicato nella stazione centrale di Berna che promuove la raccolta e il riciclaggio separato e la consapevolezza ambientale nei viaggiatori, a contribuire alla vittoria del progetto.

Il nuovo sito recycling-map.ch fornisce informazioni su più di 12000 punti di raccolta in Svizzera e permette di visualizzare una mappa ingrandita.

Da luglio, IGORA ha assunto il mandato di FERRO Recycling. FERRO Recycling è responsabile per la raccolta e il riciclaggio dei barattoli di conserve in latta d’acciaio (barattoli in lamiera d'acciaio). 

2011

2011

Ad oggi i raccoglitori di lattine d’alluminio hanno alimentato il Fondo di Pro Infirmis «Donazioni dalle lattine - assieme per i bambini disabili» con la notevole somma di oltre 120 000 franchi.

Presso gli shop Coop Pronto sono ora ubicati più di 230 contenitori per la raccolta delle lattine d’alluminio.

La quantità di imballaggi usati d’alluminio condotta al riciclaggio ha raggiunto per la prima volta un totale di 10 000 tonnellate.

2010

2010

Denner diventa socio con diritto di voto.

Il numero di lattine vendute tocca i 540 milioni.

L’ampliamento del sistema di recupero permette ai raccoglitori di lattine d’alluminio di approfittare del sistema di ritiro gratuito promosso da IGORA.

La quota di riciclaggio per le lattine d’alluminio raggiunge il 91%.

2009

2009

IGORA celebra il suo ventesimo compleanno e lancia il concorso igoraidee.ch. Per l’occasione si cercano idee insolite ma realizzabili in modo da raggiungere ancora meglio le quote di recupero fissate dalla legge.

Introduzione di pressa lattine nuove e moderne.

2008

2008

La riduzione del contributo sul riciclaggio fa scendere il CAR a 1 centesimo per lattina d’alluminio.

Coop diventa socio con diritto di voto e Lidl socio ospite.

La vendita di lattine si aggira attorno ai 450 milioni di unità.

Grande successo della raccolta durante la UEFA EURO 2008 tenutasi in Svizzera.

2007

2007

Riduzione del contributo anticipato sul riciclaggio (CAR) a 1,5 centesimi per lattina d’alluminio.

La quota di riciclaggio per le lattine d’alluminio si assesta al 90%.

2006

2006

Il grande distributore Aldi diventa membro ospite.

Riduzione del CAR a 2 centesimi per lattina.

2005

2005

Ulteriore riduzione del CAR a 2,5 centesimi per ogni lattina.

2004

2004

Riduzione del contributo anticipato sul riciclaggio (CAR) a 3 centesimi per lattina d’alluminio.

Avvio della collaborazione con Nespresso.

I raccoglitori di lattine d’alluminio per bevande possono aiutare Pro Infirmis sostenendo la campagna «assieme per i bambini disabili».

2003

2003

Migros introduce la lattina d’alluminio.

Lo studio condotto dall’EMPA conferma i risultati positivi degli imballaggi d’alluminio quali le lattine, le vaschette e i tubetti.

2002

2002

La campagna promossa da IGORA con manifesti a specchio suscita grande scalpore.

COOP introduce nuovamente le lattine d’alluminio, dopo averle eliminate dall’assortimento nel 1990.

2001

2001

Lo studio EMPA fornisce la prova del contributo positivo della lattina in alluminio allo sviluppo sostenibile.

Adeguamento dell’OIB e passaggio al sistema delle quote di riciclaggio come obiettivo.

1997

1997

I produttori di tubetti d’alluminio per prodotti alimentari aderiscono al sistema IGORA.

Uno studio EMPA (Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca) conferma l’opportunità di riciclare i tubetti in alluminio.

1996

1996

I produttori di cibo per animali in vaschette d’alluminio aderiscono al sistema IGORA.

1993

1993

Le pressa lattine cambiano look e diventano più trendy.

Il gioco a premi con le lattine «LuckyCan» predisposto presso le aree di servizio, i chioschi e i dettaglianti riscuote grande entusiasmo.

La quota di riciclaggio per le lattine d’alluminio raggiunge l’80%.

1992

1992

La quota di riciclaggio delle lattine d’alluminio raggiunge il 68 per cento.

L’Infomobile IGORA gira per la Svizzera e informa scuole e comuni sulla necessità della raccolta dell’alluminio.

Insieme alle organizzazioni responsabili della raccolta di vetro, PET, barattoli per conserve, tessili e batterie, IGORA fonda l’AOSR, Associazione delle organizzazioni svizzere di riciclaggio.

1990

1990

Dopo intense trattative con il DFI e l’UFPA (Ufficio federale per la protezione dell’ambiente) viene raggiunto un accordo in merito a un’OIB, ordinanza sugli imballaggi per bevande, con le quantità di rifiuti residui consentite per ogni contenitore.

Un CAR, contributo anticipato sul riciclaggio, di 5 centesimi per ogni lattina è previsto per finanziare tutte le attività di IGORA.

Coop elimina dal suo assortimento le lattine d’alluminio per bevande.

1989

1989

Per scongiurare la minaccia di un divieto – seppur assurdo – da parte del Consiglio federale di impiegare lattine in alluminio per il condizionamento di bevande, le aziende produttrici di bevande e l’industria dell’allumino fondano IGORA.

Nasce il sistema di raccolta delle lattine di alluminio.

In Svizzera vengono venduti quasi 110 milioni di lattine.